Wisdom teeth extraction and Pericoronaritis ©


UN DENTE DEL GIUDIZIO CHE EROMPE MALPOSIZIONATO PUO’ PRODURRE UNA PERICORONARITE QUESTA E’ UN’INFEZIONE DEI TESSUTI GENGIVALI CHE CIRCONDANO IL DENTE DEL GIUDIZIO, E I CUI SINTOMI, INCLUDONO DOLORE, GONFIORE, SANGUINAMENTO O ALITO CATTIVO. L’ ESTRAZIONE DEL DENTE DEL GIUDIZIO RISOLVE QUESTO PROBLEMA. MA NEL CASO IL DENTE ANTAGONISTA NON VENGA ESTRATTO, QUESTO INIZIERA’ AD ESTRUDERE LENTAMENTE, POICHE’ NON AVRA’ PIU’ ALCUN CONTATTO CON IL DENTE ANTAGONISTA. E POTRA’ CAUSARE CONTATTI PREMATURI NON VOLUTI E ANCORA, INFIAMMAZIONE DELLA GENGIVA INFERIORE. SE IL DENTE DEL GIUDIZIO E’ IN POSIZIONE ORIZZONTALE PUO’ ANDARE IN CONTATTO CON IL DENTE POSTO ANTERIORMENTE, CIOE’ IL SECONDO MOLARE, DANNEGGIANDOLO IL CHE PUO’ ADDIRITTURA PORTARE ALLA PERDITA DI ENTRAMBI GLI ELEMENTI. PER RIMUOVERE UN DENTE DEL GIUDIZIO CHE NON E’ EROTTO, VIENE ESEGUITA UN’ INCISIONE E VIENE RIMOSSO L’OSSO SOVRASTANTE IN SEGUITO IL DENTE VIENE ESTRATTO. LA CAVITA’ PUO’ IN CASO LO NECESSITI, ESSERE RIEMPITA CON VARI MATERIALI COME SPUGNE EMOSTATICHE CHE ACCELERANO I PROCESSI DI GUARIGIONE. INFINE L’AREA PUO’ VENIRE SUTURATA.

Comments 100

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *